Isoke

Isoke Aikpitanyi

Isoke Aikpitanyi, scrittrice, poetessa e attivista nigeriana, è nata a Benin City ed è arrivata in Italia nel 2000. Vittima di tratta, si è liberata dalla schiavitù per diventare una delle fondatrici del Progetto “La ragazza di Benin City”, divenuto un’associazione. Ha pubblicato i libri di testimonianza Le ragazze di Benin City500 storie vere. Spada, sangue, pane e seme è la sua opera prima di poesia. Ha ottenuto riconoscimenti nazionali e internazionali per la poesia, fra cui la selezione ufficiale al Premio Camaiore-Proposta e il titolo di Best Seller Amazon nella categoria “Africana”.

 

Roberto Saviano, grande estimatore della poetessa e sostenitore del suo impegno contro la tratta, ha scritto la prefazione al libro Spada, sangue, pane e seme: “Isoke mi ha insegnato a comprendere l’inferno della tratta, mi ha insegnato a non temere la caduta, perché ci si può rialzare. Ma mi ha insegnato anche che per rialzarsi serve una mano. Mi ha insegnato a tenderla quella mano e a non temere una realtà che sembra remota”.