Lavinia Dickinson Edizioni

  • Roberto Malini

Addio, Mariella Mehr, poetessa vicina ai popoli perseguitati

È morta la grande poetessa svizzera di etnia jenisch Mariella Mehr (Zurigo, 27 dicembre 1947 – 5 settembre 2022). Giovanissima, subì il programma eugenetico "Kinder der Landstrasse" condotto dal governo svizzero e basato sulla sottrazione dei bambini alle famiglie di etnia jenisch, rom e sinta. Nel 2012 Mariella è entrata a far parte dei 100 Thousand Poets for Change e del Lavinia Dickinson Project, pubblicando i suoi versi nell'Antologia italiana dei 100TPC (Lavinia Dickinson Edizioni). Ha partecipato con il suo impegno e i suoi versi ad alcune delle nostre azioni a difesa dei diritti di rom e sinti e alle istanze per l'interruzione delle politiche discriminatorie contro questi popoli nell'Unione europea e per la tutela di profughi e migranti.


Ritratto di Mariella Mehr, di Roberto Malini