Lavinia Dickinson Edizioni

  • Redazione

Roberto Malini premiato all’Antica Pyrgos

di Redazione


La raccolta di poesie “Il principio di sovrapposizione” (Lavinia Dickinson Edizoni) di Roberto Malini è seconda classificata al Premio Letterario Internazionale Antica Pyrgos, nella sezione A, Libro edito di poesia. “È un concorso letterario che mi è particolarmente caro,” ha commentato il poeta, “perché fin dal momento della sua fondazione si è posto alla ricerca di quella poesia che è essenziale e sincera, che penetra come un aroma o una musica nella coscienza del lettore, per invitarlo ad aprirsi a nuovi stati di coscienza e sensibilità. Dopo il Premio speciale dell’anno scorso, ricevo con vero piacere questo riconoscimento riservato al mio nuovo libro, una raccolta di poesie che contiene una parte importante della mia memoria e della mia vita”. Il Premio Letterario Internazionale Antica Pyrgos è nato nel 2018 da un’idea di Dona Amati e Antonella Rizzo. La denominazione del premio è dedicata all’isola di Cipro, l’Antica Pyrgos. Un viaggio dai tempi di Afrodite ai giorni nostri che testimonia la volontà del Premio di imporsi come un evento trasversale e fedele al significato originario di cultura: “cura verso gli dei”, e cioè l’insieme di conoscenze che costituiscono il culto. Attualmente il Premio è organizzato dall’associazione Atelier Angelus Novus e la responsabile è Antonella Rizzo. Il Premio vanta la collaborazione di Kinètes Edizioni. La Giuria del Premio è composta da Antonio Veneziani, Francesca Benedetti, Maria Concetta Borgese, Claudio Giovanardi, Dino Ignani, Susanna Schimperna e Alda Teodorani. La cerimonia di Premiazione si terrà il 17 ottobre alle ore 11 presso il Teatro Comunale di Lanuvio (Rm). L'evento sarà preceduto alle ore 10.00 da una visita guidata da un gruppo di archeologi del Museo Civico Lanuvino, diretto dal Dott. Luca Attenni, al Santuario di Giunone Sospita.


Esiti Premio letterario “Antica Pyrgos” 2021

PREMIO “GABRIELE GALLONI” dedicato ai giovani autori

Rudy Toffanetti “La voce della luna” Nino Aragno editore

SEZ. A

LIBRO EDITO DI POESIA

1° classificato Marco Onofrio “Azzurro esiguo” Passigli editore 2° classificato Roberto Malini “Il principio di sovrapposizione” Lavinia Dickinson editore 3° classificato Ksenja Laginia “23 modi per sopravvivere” Kipple Officina libraria

MENZIONE D’ONORE

Andrea Mariotti “La tempra dell’autunno” Bertoni editore

SEZ. B SILLOGE INEDITA DI POESIA

1° classificato Giulia Maturani “Ridatemi la pelle” 2°classificato Irene Sabetta “Nella cenere dei giorni” 3° classificato Francesco Mazzitelli “Participio presente”

MENZIONE D’ONORE

Grazia Dottore “Silenzi di donna” Nicola Perasso “20 poesie per Emily”

SEZ.C POESIA INEDITA

1°classificato Marilina Giaquinta “La cura che mettiamo” 2° classificato Iolanda La Carrubba “Smettere” 3°classificato Manuela Mori “Piove”

MENZIONE D’ONORE

Sofia Paolini “Amare me” PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA – per il miglior autore straniero Anila Dahriu “Craiova”

SEZ. D RACCONTO

1°classificato Gabriele Andreani “Non una morte qualunque” 2° classificato Beatrice Fiaschi “Una terrazza sull’Albania” 3°classificato Vincenzo Corrado “Un neo”

PREMIO SPECIALE “MARIANNA DIONIGI” – per la scrittura al femminile Stefania Laus “La forza delle donne”

SEZ. E MONOLOGO TEATRALE

1° classificato Nicola Trambusti “La fiamma” 2° classificato Gianluca Marini “Non è amore se ti fa male” 3° classificato Francesco Fario “Alice”

MENZIONE D’ONORE

Rodolfo Andrei “Malgrado tutto” Stefano Baldinu “Marta” Salvatore Di Gigli “Caterina, la santa puttana”

SEZ. F FOTOGRAFIA

1° classificato Grazia Posteraro 2° classificato Cinzia Scundi 3° classificato Domenica Giaco

La Giuria ha inoltre decretato di attribuire i seguenti Premi speciali a personalità che si sono distinte nel mondo della cultura e dell’arte: Rivista “Artapartofculture” – per la diffusione della cultura indipendente Alessia Pizzi – per la contaminazione tra il classico e il moderno nell’opera “Qualcuno si ricorderà di noi” Fusibilia libri Enza Li Gioi – per la sua instancabile attività di aggregazione della cultura nello storico locale romano “Lettere Caffè” Mattia Morretta – per la trattazione letteraria e psicologica delle figure di Emily Dickinson e Emily Bronte nel saggio: “Tra di noi l’oceano” Viator editore Livio Partiti – per la trasmissione radiofonica “Il posto delle parole” Rivista “Bezoar” – per il progetto di rivalutazione del cartaceo in poesia David Grieco – per il suo lavoro cinematografico “La macchinazione” sulla figura di Pier Paolo Pasolini

Nella foto, Roberto Malini con “Il principio di sovrapposizione” e Antonella Rizzo durante l’evento di premiazione dello scorso anno